"Darkness can not drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that"Martin Luther King

chie FILOSOFO

Chi e Karl Marx?

Chi e Karl Marx?

Contrariamente all'opinione popolare, Karl Marx non fu l'inventore del comunismo, ma il fondatore del marxismo, probabilmente la forma più nota di comunismo. Il discendente di una famiglia di rabbini nacque il 5 maggio 1818 a Treviri e crebbe in tempi di precoce industrializzazione. Durante questo periodo, la classe operaia ha lottato con lo sfruttamento da parte dei proprietari delle fabbriche. Questo ha modellato Marx e le sue opere successive.

Nel 1835 Marx si laureò al liceo di Treviri e da allora studiò diritto, filosofia e storia a Bonn e Berlino. Durante i suoi studi, ha anche affrontato ampiamente la filosofia hegeliana, di cui in seguito ha assorbito e modificato la dialettica. O, nelle sue parole, invertito. Dopo che gli fu conferito il dottorato in filosofia a Jena nel 1841, ma il governo prussiano gli negò la cattedra, lavorò dal 1842 fino al divieto del giornale nel 1843 come redattore dell'opposizione "Rheinische Zeitung".

Nel 1843, Marx sposò Jenny von Westphalen, che conosceva fin dall'infanzia. Nello stesso anno emigrarono a Parigi, dove iniziò la collaborazione e l'amicizia di Karl Marx e Friedrich Engels. Dalla parte della Prussia, Marx fu espulso dalla Francia nel 1845. Quindi emigrò a Bruxelles e diede la cittadinanza prussiana. Da allora Marx visse come apolide. Due anni dopo fondò con Engels l'associazione dei lavoratori tedesca, attraverso la quale entrò in contatto con la "Lega dei comunisti" a Londra. Per questo Marx ed Engels scrissero il "Manifesto comunista".

Dopo lo scoppio della rivoluzione di marzo, Marx lanciò un secondo tentativo con la "Neue Rheinische Zeitung" a Colonia nel 1848, che tuttavia fallì nel 1949 con l'espulsione definitiva di Marx dalla Germania. Da allora Marx visse in Inghilterra. Eccolo dal 1852 corrispondente di Londra del "New York Tribune". Per questo scrisse analisi della situazione politica ed economica dei paesi europei, fino a quando non fu terminato nel 1862. In questo periodo scrisse anche "Il 18 ° Brumaio di Louis Bonaparte" (1852) e "La critica dell'economia politica" (1859) .

Tra il 1864 e il 1872 fu attivo nella "International Workers 'Association" (anche conosciuta come la 1a Internazionale). L'associazione fece una campagna per la "protezione, promozione ed emancipazione" della classe lavoratrice. Il primo libro di capitale fu pubblicato da Marx nel 1867. Il secondo e il terzo libro furono pubblicati da Engels dopo la morte di Marx.

Dal 1868, il figlio del produttore Engels prese in carico l'intero finanziamento della famiglia di Marx e permise a Marx, fino a quel momento in debito, di concentrarsi sul suo lavoro. Il Partito socialdemocratico dei lavoratori - una prefazione dell'SPD - fu fondato nel 1869 da Wilhelm Liebknecht in collaborazione con Marx. Nel 1871 Marx pubblicò "La guerra civile in Francia".

Il 14.03.1883 morì all'età di 64 anni in Inghilterra.